Internet of Things con Bleb Technology

SI AGGIUNGE UNA NUOVA STELLA ALLA GALASSIA MAIN!

Management Innovation, nell’ambito della propria strategia di sviluppo degli investimenti, ha selezionato Bleb Technology come una delle società più innovative nel settore dell’Internet Of Things.  

Ha investito una quota totale del 12%, insieme ad un gruppo di quattro soci aderenti al Comitato di Investimenti MAIN (Alessandro Bortolani, Ivano Greco, Pierluigi Orlandi e Guido Salemi).  

Sono entrati a far parte del CdA di Bleb Technology, oltre a
Fabrizio Innocenti, fondatore e Amministratore Delegato,
 Ivano Greco e Lucio Sassone Corsi.

Bleb è una startup innovativa fondata a Prato da Fabrizio Innocenti, ingegnere elettronico e imprenditore in ambito IOT con alle spalle una forte esperienza di settore, che è stata accompagnata nei suoi primi passi da OpenSeed srl (veicolo di investimento Toscano) e Ivano Greco, socio di Management Innovation e Business Angel del gruppo BAN Firenze.

La startup sviluppa una piattaforma tecnologica abilitante, composta di mattoncini intelligenti assemblabili (Lego-Like), che permette di realizzare nuovi dispositivi IOT e wearable. Grazie alla tecnologia proprietaria sviluppata è possibile realizzare, senza necessità di competenze tecniche né di programmazione software, prototipi personalizzati in pochi minuti e industrializzare il dispositivo in meno di un mese.

 mattoncini

La tecnologia è protetta da due brevetti in fase di patent pending a livello Italiano e Internazionale.

Il primo MVP – Prodotto Minimo Funzionante che la startup si avvia a commercializzare nell’estate 2018 è il BLE-Beacon (BLE-B), un “Super” Beacon che oltre alle funzionalità di base dei Beacon Commerciali quali Eddystone® e I-Beacon®  integra 4 funzionalità importanti che permettono di aprire nuovi scenari applicativi:

Ble-Beacon

1) Connessioni Illimitate: i dispositivi sul mercato, anche i più recenti che fanno uso del Bluetooth 5.0 hanno un limite nel numero di connessioni contemporanee (tipicamente fino a 7). Con BLE-Beacon il limite viene superato, permettendo un numero potenzialmente infinito di dispositivi in grado di scambiare dati simultaneamente con l’host centrale (ad es. Smartphone) senza appesantire l’applicazione. 

2) Interazioni Dirette: Il BLE-B può essere configurato per rilevare particolari eventi e scambiarsi comandi ed azioni con un numero arbitrario di BLE-B. Ad esempio, rilevando un’azione/stato su un BLE-B (i.e. pulsante premuto, temperatura superata etc) posso inviare un comando ad uno o ad un gruppo di BLE-B per attivarne delle azioni (ad es. accendi LED, attiva I/O, RELE etc).

3) B-LE 5.0 Ready: La versione 5.0 del Bluetooth, ancora poco diffusa nei prodotti della concorrenza, presenta tre vantaggi sulla versione precedente:

  • Advertising esteso: supera il limite dei 32 + 32 byte massimi trasmissibili con un pacchetto di advertising

  • Range esteso: implementando la funzione LE si può utilizzare il Bluetooth per comunicare fino a centinaia di metri di distanza contro i 10 mt del BLE4.2 (disponibile nella versione BLE-B/LE)

  • Banda estesa: Implementando la funzione 2M si può utilizzare una banda di trasmissione pari a 2Mbit contro 1Mbit del BLE4.2 (disponibile nella versione BLE-B/2M)

4) Dispositivi ausiliari: supporto universale magnetico, bracciale, portachiavi e fissaggio a vite.

Quali altre applicazioni ne potranno derivare da queste nuove funzionalità del BLE-B? Stiamo già lavorando su Logistica & Magazzino, Tracciabilità dei prodotti, Retail, Sicurezza dei bambini, Smart Lighting e … tante altre applicazioni in arrivo!

Il mondo delle applicazioni IOT, tramite i prodotti di Bleb Technology, subirà una ulteriore straordinaria accelerazione! 

Bisogna solo dare spazio alla creatività !!

foto di gruppo dopo la riunioe dal notaio

foto di gruppo a valle dell’ingresso di MAIN nel capitale di Bleb Technology.
Da sinistra: Emilio Sassone Corsi, Ivano Greco, Fabrizio Innocenti, Lorenzo Ferrara (OpenSeed)

FacebookLinkedInGoogle+TwitterGoogle Gmail

Lascia una risposta