Management Innovation collabora con Engineering 
per i progetti di R&I

La collaborazione iniziò a metà del 2010 quando MAIN partecipò alla stesura del progetto definitivo denominato SENSORI – Sensor Node as a Service for Home and Buildings Energy Saving. Questo progetto è stato tra i progetti approvati dal Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito del programma Made in Italy – Industria 2015.

Il progetto è però stato attivato effettivamente solo in questi ultimi mesi, con forti ritardi di natura contrattuale.

Nell’ambito di questo progetto sono state affidati a Management Innovation gli studi relativi agli scenari tecnologici e di mercato sull’ambient intelligence, la survey tecnologica delle soluzioni esistenti, anche di tipo open source, e l’analisi degli ambienti di test.

è una prima importante collaborazione operativa tra MAIN  ed Engineering in un settore molto interessante dove MAIN ha già maturato diverse altre interessanti esperienze (SICIP e Frascati Green Tower).

A questa iniziale collaborazione si aggiunge, il comune impegno nel programma Smart Cities & Communities promosso dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.  In particolare, al bando PON Ricerca & Competitività, destinato alle Regioni di Convergenza, scaduto il 30 Aprile scorso, MAIN ha partecipato alla redazione di due proposte:

INTèGRA – INnovazione e Tecnologie per l’e-Government integRAto è un progetto che vede Poste Italiane come Main Contractor, Engineering, Future Space, Università del Sannio e l’Istituto ICAR CNR tra i partner.

Sulla base delle istanze specifiche rappresentate dalle Pubbliche Amministrazioni, il progetto intende coniugare l’orientamento all’efficienza del modello Cloud con le logiche di co-creazione di contenuti e servizi ad alto valore aggiunto, in cui le parti coinvolte (PA, imprese e cittadini) concorrono alla generazione di Public Value all’interno di un sistema publico-privato aperto all’innovazione. Sulla scorta delle esperienze in USA, UK e Canada, infatti, INTèGRA definirà un modello (legislativo, organizzativo e tecnologico) di Public Procurement di risorse ICT basato sul Cloud Computing, riconosciuto ormai come la via più rapida ed efficace per abbattere i costi hw/sw, liberare risorse umane/economiche, migliorare i servizi, e massimizzare riuso e cooperazione applicativa fra Pubbliche Amministrazioni.

ENKI – Energy/Nature/Knowledge/Information è un progetto che vede Engineering come capofila, l’azienda di gestione dei servizi idrici della Costiera Amalfitana Ausino SpA, il Dipartimen-to Terra e Ambiente del CNR, la società di formazione Percorsi e l’Università di Salerno come partner.

Il progetto mira a studiare e sperimen-tare tecnologie ICT, nuovi modelli operativi e servizi alla frontiera della ricerca industriale/accademica per concretizzare il modello di Smart Community applicato alla gestione delle risorse naturali/ambientali finalizzato alla gestione integrata delle risorse idriche e alle risorse socio‐culturali (turismo e cultura), per innestare nel territorio una crescita eco‐sostenibile ed intelligente.

Leggi l’intervista a Dario Avallone, Direttore della Ricerca & Sviluppo di Engineering, nella MAIN News n. 5.

FacebookLinkedInGoogle+TwitterGoogle Gmail