Innovation Pub all’Università di Milano Bicocca

Pubblicato sul n. 24 di Management Innovation Newsletter

 

 

Nel suggestivo ambiente del Pirelli Hangar Bicocca, a Milano si svolge, ogni ultimo martedì del mese, l’Innovation Pub, un momento di confronto su temi scientifici e tecnologici, un forum in cui studenti, ricercatori, rappresentanti della comunità scientifica e delle aziende si incontrano in un contesto informale.  L’Innovation Pub è nato per soddisfare il bisogno di fornire accesso alle informazioni necessarie per portare un’idea innovativa fuori dai laboratori e sul mercato.

Ed è quello che sta accadendo a Glass to Power, società Spin-Off dell’Università di Milano Bicocca costituita sei mesi fa e che vede tra gli attori principali Management Innovation.

Innovation pub

Lo scorso 28 febbraio Emilio Sassone Corsi, Amministratore Delegato di Glass to Power, è stato invitato a parlare all’Innovation Pub sul tema “Innovazione: dallo scouting alla gestione – Glass to Power, come nasce un’azienda di successo”.  Dopo una breve introduzione in cui ha parlato della metodologia NAUTILUS© e di come questa è stata applicata a due esempi di successo (Green Energy Storage e Glass to Power), un centinaio di persone sono intervenute attivamente al dibattito subissando di domande il relatore.  Ne è venuto fuori un vero e proprio brainstorming sulle opportunità di innovazione all’interno di una Università giovane e dinamica come Bicocca e su come affrontare le tematiche del trasferimento tecnologico e dell’accesso al mercato.

L’intervento conclusivo è stato fatto dal Prof. Danilo Porro, Pro-Rettore alla Valorizzazione della Ricerca, il quale ha presentato in anteprima un bellissimo video che annuncia la costituzione di una Fondazione tra le Università di Milano Bicocca, Bergamo, Brescia e Pavia.  Si chiamerà U4I, University for Innovation, e avrà l’obiettivo di supportare l’ultimo miglio, quello più difficile da percorrere per un’idea innovativa, perché le idee di professori e ricercatori possano tradursi in realtà.  Ne parleremo più in dettaglio su questa Newsletter quanto prima.

FacebookLinkedInGoogle+TwitterGoogle Gmail